Ho un pene molto sensibile

Ho un pene molto sensibile

September 13, 37 minuti fa, MThug ha scritto: Questo è veramente una brutta rogna ragazzi ed è giunto il momento di fare qualcosa di serio, vorrei qualche parere da parte di chi ha una situazione come la mia o quanto è lungo il tuo pene conosce comunque il problema.

Pene troppo sensibile: ecco da cosa può dipendere

È difficile parlarne anche in maniera anonima su questo sito, cercate di essere comprensivi. Questo sarà un po' uno sfogo, per tirare fuori i miei pensieri e ritrovare un po' di serenità.

come scoprire le dimensioni del pene dagli amici

Ho nascosto questa cosa a tutti, e credo di aver voluto convincere anche me stesso. Mi raccontavo che il mio problema con le ragazze fosse la timidezza, il non saperci fare, il non sapere cosa dire. Per questo negli ultimi anni non ci ho mai provato in maniera decisa con nessuna, pur avendo diverse occasioni, sapevo che una volta arrivati al dunque avrei provato un'ansia indecente, causata da questa fottuta sensibilità.

Dolore al pene

Se sai che una situazione ti crea disagio la eviti, è umano. Da quel giorno mi abituai ad aprirlo e a curare sempre l'igiene, ma la sensibilità era qualcosa di pazzesco, il minimo tocco era doloroso.

Domande correlate

Per le seghe continuai a tenerlo coperto. Non me la sento per l'operazione, quindi Ho un pene molto sensibile per tenerlo scoperto.

  • August 5, Sensibilità Glande Non raramente pazientisoprattutto in età giovanile, lamentano disturbi al pene e soprattutto localizzabili al glande, oppure al prepuzio: sono disturbi non ben definibili dal paziente stessoe che possono essere.
  • Il fatto che al momento non esiste un nome vero e proprio per definire questa condizione se non un generico ipersensibilità del glande fa capire quante difficoltà ancora ci sono.

Non faccio ulteriori visite anche per il costo. Nessun pompino, non li faceva. Non faccio nulla di serio, continuo ad alternare periodi in cui lo tengo scappellato nelle mutande senza "maltrattarlo" come forse avrei dovuto a periodi in cui lo lascio stare.

La masturbazione in questo secondo caso mi provoca sensazioni veramente intense, piacere misto disagio, devo fare piano, riesco ad arrivare all'orgasmo ma sinceramente qualche volta finisco senza venire perché il fastidio cresce troppo rispetto al godimento.

Dopo un po' non mi viene nemmeno più duro per la frustrazione.

Sensibilità glande

Mi riempie di baci e mi tranquillizza un po'. Tra l'altro veramente costose. Lo prende in mano per farmi una sega, ma troppo forte, e si scusa. Penso sia una cosa terribile per una ragazza non essere scopata in un momento come quello. O non fa effetto su di me?

Fimosi solo in erezione e glande molto sensibile Il mio pene non in erezione è come se avesse un pezzo di pelle in più: ricopre tutto il pene e c'è anche una parte finale che non copre nulla.

Cazzo duro nella norma ma non in maniera continuata come mi aspettavo. Quando sono con lei, vestito, mi piace stringerla e farle sentire il cazzo duro, ma poi si affloscia quando lo devo tirare fuori Che esperienze avete? Tempi dalla visita all'operazione? Avete risolto?

cosa fare se lerezione è diminuita

È peggiorato invece? Se l'avete fatto, a che età? Per la quantità di sesso che ho fatto, la qualità e la lontananza nel tempo, quasi mi considero vergine.

Recommended Posts

Ho scritto veramente tanto, spero mi possiate dare dei pareri, anche perché l'alternativa quale potrebbe essere? Non sei nelle condizioni di fare autovalutazioni perche' subisci il disagio fisico e quello psicologico contemporaneamente. Vai da un andrologo di livello a Milano lo trovi e non chiedere parere di questo tipo su un forum, ne' tantomeno ipotizzare circoncisioni.

pene enorme di orrore

Fatto quello tutto diventera' piu' nitido e il resto si aggiusta da se'. Share this post.

Potresti essere interessato